10 cose che devi assolutamente sapere sulle campagne PPC

Se stai cercando di far conoscere la tua attività, dovresti considerare di fare pubblicità con le campagne PPC (Pay Per Click) per il loro targeting mirato e il traffico profilato e immediato.

Tuttavia, ci sono cose che dovresti sapere prima di metterti a lavoro e lanciare una qualsiasi pubblicità su Google Ads.

Ecco le 10 principali cose che devi assolutamente sapere sulle campagne PPC:

1. Nelle campagne PPC puoi segmentare il tuo pubblico

Con le campagne PPC, puoi utilizzare parole chiave specifiche per segmentare un pubblico specifico.

Se conosci già i clienti che generano più conversioni, puoi scegliere di mostrare i tuoi annunci solo a loro in base a interessi, località, persino ora del giorno e altro ancora. Puoi restringere il targeting in qualsiasi momento, se necessario. Un bel vantaggio

2. Non è SEO

La SEO, ovvero l’ottimizzazione per i motori di ricerca, lavora nel medio-lungo periodo per raggiungere un buon posizionamento sui motori di ricerca e ottenere traffico organico basato su contenuti e parole chiave.

Le campagne PPC invece sono una strategia che lavora sul breve termine che ti consente di acquisire traffico profilato acquistando parole chiave specifiche e pagando per i clic ricevuti.

Se vendi attraverso il tuo sito web, fare Pay Per Click è assolutamente necessario.

Mentre la SEO richiede più tempo e dovrebbe essere vista come un processo e una strategia a lungo termine per la tua attività, la campagna PPC ti permette di indirizzare subito il traffico a pagamento al tuo sito web e di ottenere un ritorno immediato sull’investimento.

3. Scegli tu quanto investire

Le campagne PPC non devono essere per forza costose; Puoi spendere tantissimo ma puoi anche spendere meno di quanto possa immaginare. Sei tu che stabilisci un budget giornaliero e definisci quindi un tetto massimo di spesa.
Per questo motivo è fondamentale analizzare giorno per giorno l’andamento delle campagne in modo tale da tarare la spesa e ottimizzare l’investimento adeguando le campagne ad ogni esigenza.

4. Devi concentrarti sulle conversioni

A prima vista, potrai pensare che molti clic indichino sicuramente molte persone interessate al tuo sito.

Tuttavia, oltre alle statistiche sul traffico devi concentrarti anche sul comportamento dei visitatori sul sito (cosa guardano, quanto impiegano sul sito web, cosa cliccano ecc.); non ti serve soltanto “un pubblico”, ma anche e soprattutto un pubblico attivo.

Quando cerchi vendite, abbonamenti o qualsiasi altro tipo di conversione, puoi essere distratto dal numero di clic. Utilizza la funzione delle metriche per verificare l’efficacia della tue campagne PPC.

5. Controlla le metriche

Il modo migliore per vedere se le tua campagne PPC stanno funzionando è controllare tutti i dati raccolti durante la tua campagna. Utilizza le funzioni di reportistica di Google Ads e analizza i dati in modo da modificare la tua campagna se non ottieni abbastanza conversioni.

6. PPC non è solo Google Ads

La maggior parte dei motori di ricerca e delle piattaforme di social media offre qualche tipo di opzione PPC. Google è il più utilizzato, ma puoi anche avviare campagne PPC su Facebook. Puoi persino sperimentare campagne diverse, su piattaforme diverse per ampliare la tua copertura e indirizzare il tuo pubblico.

7. Il Pay per Click è più veloce

La SEO è un ottimo modo per generare traffico organico, ma richiede del tempo. Vale sempre la pena ottimizzare il tuo sito in ottica SEO, ma questo offre vantaggi a lungo termine.

Se hai bisogno di incrementare la tua attività (e le conversioni) in fretta, devi usare il Pay per Click per iniziare subito a lavorare e a fornire risultati e dati di conversione. SEO e PPC dovrebbero essere utilizzate in sinergia.

8.Guarda i tuoi competitor

Uno dei modi migliori per dare un’occhiata a ciò che funziona effettivamente è dare un’occhiata all’interno del tuo settore.

Alcune ricerche sui leader di settore e sui tuoi concorrenti potrebbero darti l’idea giusta.

Guarda le aziende di maggior successo nella tua nicchia e valuta cosa stanno facendo e ciò che funziona.

9. Usa strategie di Remarketing

Quando un potenziale cliente mostra interesse e abbandona improvvisamente il tuo sito web, si perde per sempre? Non necessariamente.

Le campagne PPC ti consentono di “inseguire” il potenziale cliente attraverso il Remarketing.

Ciò significa che anche quando in un secondo momento si trovano su un sito diverso, il tuo annuncio può essere visualizzato e ricordare loro i prodotti che desideravano o si sono dimenticati di acquistare.

10.Il cellulare è importante

Sempre più persone utilizzano i loro dispositivi mobili più dei loro computer. È importante coprire entrambe le piattaforme e creare campagne (e siti web responsive) che soddisfino sia gli utenti desktop che quelli mobili.

Non perdere l’occasione di utilizzare la funzione “click to call” per dare l’opportunità al tuo pubblico di connettersi rapidamente con te attraverso una chiamata.

Conclusione

Le campagne PPC sono uno dei modi più popolari per le aziende di fare pubblicità e aumentare i tassi di conversione e quindi le vendite.

Se conosci le basi della pubblicità PPC e utilizzi il monitoraggio dei dati, puoi far crescere la tua attività più velocemente e aumentarne la visibilità.

Non buttarti nel PPC senza una strategia o senza una conoscenza adeguata perché sprecherai i tuoi soldi. Pianifica bene e avrai risultati sorprendenti.

Chiamaci oggi: siamo qui per aiutarti con tutto ciò che riguarda il marketing digitale.