come ottimizzare un anchor text in ottica seo

Come ottimizzare un anchor text in ottica SEO

Il testo di ancoraggio, conosciuto anche come “anchor text” del link è un elemento fondamentale della SEO On-Page. Questa guida ti insegnerà cos’è e come ottimizzarlo per ottenere risultati migliori nelle SERP.

L’anchor text è una parte estremamente importante dell’intera equazione dell’ottimizzazione per i motori di ricerca, sia per l’ottimizzazione sulla pagina che per la creazione di link.

Detto in termini molto semplicistici, il testo di ancoraggio è il testo cliccabile che invia gli utenti a una pagina diversa (sullo stesso sito web o su uno diverso).

Oggi vogliamo focalizzare la nostra attenzione tanto sul “buon testo di ancoraggio” quanto sul “cattivo testo di ancoraggio”, oltre a capire come scegliere l’anchor text giusto per te e a tutte le diverse opzioni che hai quando segui le migliori pratiche SEO connesse alla tua campagna di link building (interna ed esterna).

Ricorda, il testo di ancoraggio del link è strettamente correlato alla SEO e questa disciplina è solo una parte dell’intera strategia di marketing digitale; anche se le informazioni riguardanti gli anchor text non saranno visualizzate in tutti i rapporti illustrati dalla tua agenzia SEO di riferimento, saranno comunque comunque importanti.

Cos’è l’ anchor text o testo di ancoraggio?

In poche parole, l’anchor text è il testo visibile utilizzato per collegare le pagine web tra loro, oppure, è il testo cliccabile che indirizza gli utenti a una pagina diversa (sullo stesso sito o su uno diverso).

Nell’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO), sono importanti SIA i link che puntano alle tue pagine CHE il testo utilizzato per collegarle: ovverosia il testo di ancoraggio.

Questo è solo uno dei tanti fattori di ranking in gioco: è utile per gli utenti, è utile per i motori di ricerca e fornisce ad entrambi un’idea migliore di cosa c’è “dall’altra parte”.

Quando ti colleghi a una pagina, l’anchor text che stai utilizzando dà credibilità alla pagina a cui ti colleghi, per questo è importante utilizzare gli ancoraggi giusti per la pagina web che stai collegando.

Ecco un esempio:

esempio anchor text sito web

Se noti, c’è un testo di colore celeste con scritto “Click here”. La parte cliccabile è quella racchiusa tra <a> e </a>.

Il codice HTML qui è composto da:

Un tag “a” che rappresenta il collegamento (l’Ancora appunto), l’attributo “href” che indica l’URL a cui punta il link e poi il testo del link racchiuso tra i tag di apertura e chiusura di “a”. Come detto ciò che sta tra <a> e </a>, (click here), è il testo di ancoraggio.

Ci sono due tipi fondamentali di link che possono puntare alle tue pagine: link interni e link esterni.

I link interni sono quelli che collegano le pagina del tuo sito una all’altra dall’interno del tuo sito stesso. Sono utili sia per gli utenti sia per i motori di ricerca poiché aiutano la navigazione tra le pagine.

In termini di ottimizzazione per i motori di ricerca, puoi pensare ai link interni come a un modo per “distribuire” il valore SEO delle tue pagine più preziose a quelle meno preziose.

I link esterni invece sono quelli presenti su siti diversi dal tuo ma che rimandano a pagine del tuo sito.

Diamo un’occhiata a un altro esempio.

Supponiamo di possedere il sito web: “ilmiosito.com” e il sito “altrosito.com”. Sul nostro sito web abbiamo una pagina che parla dei koala all’URL “miosito.com/koala-annoiati”.

Vogliamo che quella pagina si classifichi al primo posto su Google per il termine “koala annoiati”.

Un buon collegamento interno sarebbe, ad esempio, un collegamento con il testo di ancoraggio “koala annoiati” che, dalla nostra pagina “Chi siamo” rimanda alla pagina “koala-annoiati” in questo modo:

“guarda la nostra fantastica pagina sui koala annoiati”.

Un buon collegamento esterno invece, starebbe su un post del sito “altrosito.com” e, in una pagina in cui si parla dei koala, dovrebbe avere un collegamento con ancora fatta così: “controlla questa fantastica pagina sui koala annoiati”.

Sia i link interni che i link esterni sono elementi preziosi del tuo profilo di anchor text:

Il processo di creazione o acquisizione di collegamenti dall’esterno è chiamato “link building” (ad esempio, facendo ospitare su un sito di altri un post che parla di noi).

La creazione di collegamenti interni non ha un nome molto fantasioso, ma semplicemente è detto “internal linking”.

Se creare link interni è molto facile (avendo il controllo sul contenuto del proprio sito), ricevere link dall’esterno può essere più complicato perché devi convincere altri webmaster a collegare il loro sito web al tuo.

Vediamo i tipi di anchor text che puoi utilizzare per creare un collegamento interno al tuo sito.

Testo di ancoraggio a corrispondenza esatta

Un anchor text a corrispondenza esatta è costituito esattamente dalla parola chiave di destinazione per la quale stai cercando di classificarti.

Se hai fatto la ricerca per parole chiave e sai per quale parola chiave desideri classificarti, l’ancoraggio della parola chiave a corrispondenza esatta è esattamente LA parola chiave.

Ad esempio, supponiamo che io sia Adidas.com, vendo scarpe e sto cercando di posizionare una pagina del mio sito web per la parola chiave “scarpe economiche”.

Quando imposto alcuni dei miei testi di ancoraggio, un’anchor text a corrispondenza esatta per la mia pagina sulle scarpe economiche sarebbe: “scarpe economiche”.

Anchor Text a corrispondenza parziale

Questa è una variazione al testo di ancoraggio a corrispondenza esatta.

Include la parola chiave principale che desideri, ma potrebbe avere un paio di parole in più prima o dopo.

Quindi, se la mia parola principale è “scarpe economiche”, userò comunque lo stesso URL che punta alla pagina delle scarpe economiche, ma la mia ancora sarebbe qualcosa come “scarpe economiche fantastiche”, oppure “scarpe economiche in vendita” o “le scarpe economiche che tutti desiderano”.

Come puoi vedere, uso la parola chiave principale (“scarpe economiche”), ma variandola un po’, il che rende questo testo di ancoraggio una corrispondenza parziale.

Testo di ancoraggio con brand

Un anchor text con brand utilizza il nome del marchio della tua azienda o il nome del tuo prodotto ed è completamente estraneo alla parola chiave per cui stai cercando di classificarti.

In questo caso, ho la mia URL (lo stesso degli altri esempi) e voglio ancora classificarmi al primo posto su Google per “scarpe economiche”.

Tuttavia, userò un testo di ancoraggio di marca (“Adidas”); mi sto ancora collegando allo stesso documento, ma il testo di ancoraggio che sto usando qui è semplicemente: “Adidas”.

Immagine come anchor text

Puoi anche creare collegamenti ipertestuali usando immagini e quando i motori di ricerca che li scansionano, non troveranno un vero e proprio testo di ancoraggio, ma un tag alt, cioè un testo “alternativo” all’immagine.

Il tag alt è quindi una descrizione di cosa tratta l’immagine.

Utilizzando lo stesso esempio Adidas, se desidero collegarmi alla stessa pagina del mio sito (“Adidas.com/scarpe-economiche”) e ho una foto di una scarpa Adidas nera (“adidas.gif”, ad esempio) , il tag alt definito sull’immagine (che sostituisce il testo di ancoraggio dentro <a>) sarà “scarpa Adidas nera”.

Il testo alternativo è generalmente considerato meno importante dei collegamenti di testo effettivi, ma in questo caso particolare, Google capirà che il documento riguarda ancora le scarpe adidas nere.

Testo di ancoraggio con URL naked (nudi)

In questo caso, non esiste alcun anchor text effettivo, non esiste una corrispondenza esatta della parola chiave, nessuna corrispondenza parziale, nessun elemento di marca. Questi sono ancore di collegamento nude.

Ad esempio:

<a href=”https://ilmiosito.com/la-mia-pagina”>https://ilmiosito.com/la-mia-pagina</a>

A volte alcuni siti web non consentono il testo di ancoraggio e ti costringono a utilizzare URL semplici, per esempio piattaforme come YouTube consentono solo URL nudi nella descrizione dei video.

Assicurati di tenerlo a mente quando scrivi la descrizione di YouTube.

Testo di ancoraggio generico

In un testo di ancoraggio generico, l’àncora è completamente estranea al documento a cui ti stai collegando.

Questo tipo di anchor text è molto, molto comune, lo vedi ovunque: “clicca qui”, “scopri di più” e così via.

In termini di codifica, abbiamo una cosa del genere:

<a href=”https://ilmiosito.com/la-mia-pagina”>clicca qui</a>

Puoi implementare tutti questi tipi di testo di ancoraggio sul tuo sito, ma è importante conoscerne il significato prima di iniziare a utilizzarli.

Anchor Text e Google Penguin Update

Probabilmente hai sentito parlare dell’aggiornamento Google Penguin.

Questo aggiornamento, a partire dai primi rilasci nel 2012 e 2013 ha colpito l’abuso del testo di ancoraggio prendendo di mira in modo specifico quei siti web che avevano un testo di ancoraggio troppo esatto o che collegavano pagine fuori contesto rispetto all’argomento della pagina sorgente.

Prima dell’aggiornamento, molti webmaster hanno forzato le linee guida di Google che alla fine si è reso conto che spesso i link tra siti non riflettevano un normale andamento ma che erano parte di uno schema ben preciso.

Molti siti web sono stati penalizzati o esclusi dalle SERP.

Se non vanno bene solo àncore esatte, non vanno bene nemmeno àncore generiche del tipo “clicca qui”, “scopri di più” ecc…ecc… ovviamente non vorrai nemmeno ancoraggi tutti uguali: “scarpe economiche” .

Ci vuole equilibrio: i profili di collegamento naturali sono disordinati: Internet stesso è un posto davvero incasinato pieno di collegamenti interrotti, ancoraggi rotti ed errori di ortografia.

Va bene quindi un mix di diversi anchor text, non preoccuparti troppo di ottenere sempre la corrispondenza esatta, perché non solo è innaturale, ma può sembrare artificiosa e potresti finire per essere penalizzato per un eccesso di ottimizzazione.

Guarda per esempio Wikipedia.

Fanno un lavoro fenomenale di collegamento interno e hanno sempre un testo di ancoraggio molto buono e descrittivo.

La regola pratica da seguire: essere utile agli utenti e ai motori di ricerca

Fai la tua ricerca per parole chiave, assicurati di avere bene in mente la tua parola chiave principale e quando colleghi la pagina relativa a quella parola chiave usa pure la corrispondenza esatta ma variala anche con un anchor text descrittivo e usa pure dei sinonimi.

Sii utile per gli utenti e anche per i motori di ricerca.

Il nostro tipo di testo di ancoraggio preferito

Il nostro tipo preferito di testo di ancoraggio naturale è la corrispondenza parziale con brand (un mix di testo di ancoraggio con brand e testo di ancoraggio a corrispondenza parziale).

Fondamentalmente, quello che facciamo è ottenere una variazione della parola chiave principale con il marchio nel testo di ancoraggio.

Quindi, ad esempio, se ho una pagina che sto cercando di classificare per “consigli SEO”, mi collego ad essa con una frase come “ottimo elenco di consigli SEO da Misterseo.net” oppure “fantastico elenco di consigli SEO – Misterseo.net”.

Questo tipo di testo di ancoraggio offre un ottimo, piacevole e salutare equilibrio perché contiene un po’ di tutto.

Ricorda: devi bilanciare i diversi tipi di anchor text ed essere il più naturale e spontaneo possibile!