Oggi voglio condividere con te alcuni consigli su come ottimizzare gli Url del tuo sito web per migliorare la Seo; avere una corretta struttura dell’Url è molto importante, e può fare sicuramente la differenza per un articolo da posizionare in cima ai risultati di Google.

Certo, nel 2019 il posizionamento organico nei motori di ricerca non dipende solo da un singolo fattore, tuttavia questa è una pratica semplice e accessibile a tutti che permette di iniziare il vostro progetto web in maniera corretta.

Che tu sia un blogger principiante oppure un imprenditore, in questi tempi di competizione globale non puoi permetterti di non utilizzare le migliori strategie Seo possibili sul tuo sito web. Quando pubblichi un articolo sul blog, i fattori principali analizzati dai motori di ricerca per indicizzare la tua pagina web sono il titolo dell’articolo ed il suo Url.

Seguendo questi pochi ma concreti consigli, sono sicuro che il tuo sito web riceverà la spinta necessaria per posizionarsi meglio in ottica Seo sui motori di ricerca.

#1 Ottimizzare gli Url del tuo sito per le persone

Se un utente legge un Url, dovrebbe capire immediatamente cosa troverà in questo link. Per fare questo, hai bisogno di utilizzare url statici e non dinamici.

Se non sai cosa è un Url dinamico, guarda questi due esempi:

Non corretto: www.misterseo.net/?=12456

Corretto: www.misterseo.net/come-ottimizzare-url-sito-web/

Qual’è secondo te il link più intuitivo? Sebbene entrambe le versioni siano valide, il secondo esempio è più consigliabile perché anticipa il contenuto e offre l’opportunità di utilizzare la parola chiave che ti serve.

Come dice Google, l’Url deve essere il più semplice possibile, avere una struttura logica ed essere “user friendly” per l’utente.

Per creare un Url, lasciati ispirare dal titolo della tua pagina, in modo che l’utente abbia aspettative adeguate su quello che troverà nella pagina.

#2 Inserisci la keyword che ti interessa nell’Url ma senza esagerare

Sebbene non esista ufficialmente una lunghezza standard per le dimensioni di un Url, è consigliabile che non sia troppo lungo perché è più difficile da ricordare per l’utente.

Riduci ogni Url in modo tale che siano più significativi e quindi le più facili da ricordare.

Guarda l’esempio:

Non corretto: www.misterseo.net/impara-come-ottimizzare-le-url-di-un-sito-web-aziendale/

Corretto: www.misterseo.net/come-ottimizzare-url-sito-web/

Non è più facile scrivere e ricordare il secondo esempio?

#3 Separa le parole sempre con trattini alti

Questo è un consiglio facile da seguire per gli utenti che vogliono ottimizzare gli Url in ottica Seo: usa sempre i trattini (-) per separare le parole e mai i trattini bassi (_).

Corretto: www.misterseo.net/come-ottimizzare-url-sito-web/

Non corretto: www.misterseo.net/come_ottimizzare_url_sito_web/

Google considera i trattini alti come spazi tra le parole, mentre interpreterà gli underscore come sottolineatura di un’unica parola penalizzando il tuo articolo nei risultati di ricerca.

#4 Non usare mai le “stopwords”

Sebbene le “stopwords” siano incluse nel titolo o nell’intestazione del tuo sito web, non è necessario inserirle nell’Url. Se riesci a eliminare questi tipi di parole senza perdere il senso della frase, fallo senza problemi.

Come puoi vedere in questo articolo, il titolo è “Come ottimizzare la URL per migliorare la Seo di un sito”, ma l’Url è “www.misterseo.net/come-ottimizzare-url-sito-web/”.

L’Url è completamente leggibile e abbiamo rimosso molte parole che altrimenti lo renderebbero molto lunga.

#5 Stai attento alle lettere maiuscole

Gli Url di un sito web distinguono le lettere maiuscole dalle lettere minuscole, per questo motivo si dovrebbe fare attenzione a non usarle se non è veramente necessario.

#6 Non usare dei caratteri strani

Qualsiasi carattere che non appartenga all’alfabeto inglese non è benvenuto in un Url: accenti, apostrofi o segni di interpunzione vari dovrebbero essere evitati. La cosa migliore da fare è usare solo lettere dell’alfabeto inglese.

Allo stesso modo, cerca di evitare di inserire spazi perché il browser li decodifica come “% 20” rovinandoti quanto di buono fatto per l’ottimizzazione del permalink.

#7 Meno categorie (e sotto categorie), meglio è

Un motore di ricerca ha un tempo abbastanza limitato quando si tratta di eseguire una scansione di un sito web, quindi se gli Url hanno molti livelli (o sotto livelli) non renderai di sicuro il lavoro facile agli spider di Google.

Supponiamo di avere questo URL:

www.misterseo.net/ottimizzazioni/mobile/telefonini/sistema/android/

Se lo sostituiamo con questo:

www.misterseo.net/ottimizzazioni-mobile-android/

non solo miglioreremo l’indicizzazione del sito web da parte di Google, ma faciliteremo la lettura dell’Url da parte dell’utente.

#8 Fai attenzione ai reindirizzamenti

Se l’Url A del tuo sito web viene reindirizzato all’Url B, va bene, ma se l’Url B reindirizza anche all’Url C, potresti iniziare a riscontrare problemi con Google.

In questo caso sarebbe molto meglio se l’Url A reindirizzasse direttamente all’Url C per evitare un reindirizzamento troppo lungo.

Il problema non è che Google non seguirà questi reindirizzamenti fino a raggiungere l’Url finale, ma che tutti i fattori di posizionamento del primo Url possono essere diluiti con ciascun reindirizzamento, quindi è meglio renderli il più brevi possibile.

Conclusioni

Spero che questi 8 suggerimenti ti aiuteranno ad avere un’idea migliore su come configurare gli Url del tuo sito web per la tua strategia Seo.

Se hai domande, commenti o se pensi che bisogna aggiungere più punti, scrivilo nei commenti.

consulenza seo gratuita

Consulenza gratuita? Chiedi pure.

Ti aiuterò a capire come migliorare il tuo sito… gratis!

Categorie: Seo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *