Con l’avvento dei Social Media in Italia, in particolare Instagram, Facebook e Tik Tok, tantissime persone hanno deciso di dare una svolta alla loro vita e diventare influencer.

In Italia, se pensiamo all’influencer più importante ci viene in mente subito Chiara Ferragni, una delle persone che ha fatto di se stessa un brand, ed è proprio sul suo esempio (così come per tanti altri influencer di moda), che tanti giovani hanno deciso di seguire le sue orme per provare a guadagnare soldi con i Social Media.

Ma la domanda precisa che si chiedono in molti è: come si fa a diventare influencer?

In questo articolo voglio spiegarti come puoi diventare influencer e magari guadagnare grazie alle collaborazioni con i brand del settore al quale hai deciso di dedicarti.

Prima però, bisogna capire bene cos’è un influencer e cosa fa di preciso sui Social Media.

Cosa significa Influencer?

cosa significa influencer

Un influencer è una persona che è diventata popolare nel web attraverso i Social media, che viene seguita da un determinato numero di persone (i cosiddetti follower) in una nicchia di riferimento che può essere la tecnologia, i viaggi, la moda ecc.

L’influencer viene visto dai suoi seguaci come una figura esperta nel suo settore di nicchia, ed è proprio questo fattore determinante, ossia che una determinata persona che ha il potere di influenzare le decisioni di acquisto dei suoi follower, che rende l’influencer molto appetibile per i brand di settore.

Per esempio: se una influencer del settore moda con 2 milioni di follower indossa una t-shirt di un determinato brand oppure fa una video recensione dell’ultimo modello di una borsa, il brand in questione riceverà grande visibilità mediatica guadagnando molti più soldi del previsto. E’ altrettanto chiaro che all’influencer verrà corrisposto un compenso per aver fatto pubblicità per tale prodotto.

Tipologie di Influencer

Di solito, gli influencer sono classificati in base al numero dei loro follower, e non potrebbe essere altrimenti dato che questa nuova professione digitale si basa esclusivamente sui numeri dei fan attivi.

In media, gli influencer possono essere suddivisi in 3 categorie che sono:

  • Micro Influencer: i piccoli influencer, hanno una media di follower che si aggira dai 100 ai 25.000. Essendo una categoria molto di nicchia, sono molto ricercati dai brand perché possiedono un pubblico molto specifico.
  • Medio Influencer: questa categoria supera i 100.000 follower, una cifra di tutto rispetto per iniziare a pensare in grande.
  • Macro Influencer: i macro influencer, vere e proprie divinità digitali del web, superano abbondantemente i 100.000 follower fino a raggiungere milioni di seguaci.

Diventare un influencer di successo può sembrare apparentemente facile, ma in realtà le difficoltà non mancano.

Prima di tutto occorre essere originali e non la fotocopia di tanti altri personaggi che popolano il web, poi bisogna essere creativi e mettere in pratica le giuste strategie di comunicazione.

Adesso vorrei spiegarti come diventare influencer svelandoti nel frattempo alcuni trucchi per diventare popolare sui Social Media al fine di attirare l’attenzione dei diversi brand di settore.

Come si fa a diventare influencer

come si fa a diventare influencer

Per diventare un influencer, segui questi step accuratamente:

  1. Scegli la tua nicchia e il tuo pubblico in target
  2. Apriti il tuo profilo sul Social Media di riferimento
  3. Crea dei contenuti originali e pubblicali con regolarità
  4. Attira nuovi follower sul tuo profilo
  5. Proponi collaborazioni ai brand di settore
  6. Continua a creare contenuti originali e a crescere

1. Scegli la tua nicchia e il tuo pubblico in target

Quale sono le tue passioni? C’è qualcosa che ti piace davvero fare nella vita?

Se sei un esperto di tecnologia, ti piace viaggiare, ami il make up oppure vai a pesca ogni giorno, è arrivato il momento di condividere le tue passioni con una nicchia di follower che amano le stesse cose che ami fare anche tu.

Ricorda che i brand di settore scelgono sempre influencer esperti nel loro campo e quindi, è molto importante che tu ti promuova come esperto di un argomento che ti piace veramente.

Una volta che avrai scelto la tua nicchia, il passo successivo sarà quello di scegliere il tuo pubblico in target: sesso, età, stile di vita ecc. ecc.

Se già dall’inizio del tuo nuovo lavoro da influencer capirai a quali argomenti i tuoi follower sono interessati, potrai creare dei contenuti migliori che aumentino l’engagement con la tua audience.

2. Apriti il tuo profilo sul Social Media di riferimento

Ormai oggi quando parli di Influencer, la mente corre subito a Instagram e YouTube, le piattaforme social che negli ultimi anni hanno sfornato miliardi di influencer di tutti i tipi.

Se ci pensi bene però, ad ogni passione deve corrispondere un Social Media specifico anche perché non è detto che quello che pubblici su Facebook vada bene per Instagram e viceversa.

Se sei un guru della tecnologia per esempio, probabilmente aprirti un canale YouTube è la soluzione ideale per dare la massima visibilità ai tuoi contenuti tecnologici come video recensioni, tutorial ecc.

Il consiglio che posso darti è quello di iniziare a concentrare il tuo lavoro su un singolo Social Media per poi allargarti, se lo ritieni opportuno, ad altre piattaforme social.

Non dimenticare che anche aprire un blog di settore può essere una soluzione non social ma comunque efficace per diventare un influencer di successo.

3. Crea dei contenuti originali e pubblicali con regolarità

Ora che hai il tuo bel profilo da influencer, è arrivato il momento di fare sul serio e di produrre contenuti di qualità per i tuoi utenti.

E con qualità io intendo che devono essere contenuti non copiati da altri ma con testi, foto e/o video originali, che di sicuro aggiungeranno valore per i tuoi follower.

Una volta che hai creato i tuoi contenuti, un altro step importante è quello di pubblicarli con regolarità: non c’è niente di più brutto che vedere dei post pubblicati in maniera discontinua.

4. Attira nuovi follower sul tuo profilo

Per diventare influencer, bisogna attirare quanti più follower possibile sul tuo profilo. Questa è un’operazione che richiede pazienza, costanza e perseveranza perché all’inizio la gente dovrà iniziare a conoscerti ed a valutare se darti fiducia oppure no.

Personalmente, ti sconsiglio di acquistare i follower dalle varie agenzie semi truffaldine che trovi sul web perché non solo il tuo profilo potrebbe essere penalizzato, ma addirittura cancellato dai vari Social Media.

Ricorda che, per attirare nuovi follower, devi rispettare sempre questi tre criteri:

  • Creare contenuti originali e di qualità
  • Utilizzare gli hashtag con criterio e non in maniera confusionaria
  • Interagire con i tuoi follower (rispondi ai loro commenti e crea relazioni durature)

5. Proponi collaborazioni ai brand di settore

Una volta che il numero dei tuoi follower è cresciuto in maniera organica, dovresti iniziare ad essere più visibile (ed appetibile) per i vari brand di settore.

Certo non pensare che con pochi follower ti possano contattare Chanel o Microsoft, tuttavia potresti provare a contattare qualche brand di nicchia che possa fare al caso tuo. Non immagini quanti piccoli brand di settore solo alla ricerca di micro-influencer… potrebbe essere l’occasione buona per proporti.

6. Continua a creare contenuti originali e a crescere

Diventare un vero influencer, richiede tanta costanza e sacrificio. I risultati non arrivano dall’oggi al domani ma, con la dovuta costanza, pazienza e buone idee, i risultati non tarderanno ad arrivare sicuramente.