Oggi, non sorprende più sapere che l’uso di smartphone e tablet è in forte aumento. Lo vedi tutti i giorni e in tutti gli ambienti, dal ristorante, a cena, fino alla fermata del bus.

Ma ciò che potrebbe sorprendere, è che il tipico adulto europeo sta spendendo in media due ore e 50 minuti al giorno sul proprio dispositivo mobile. Se fai un rapido calcolo, sono circa 86 ore al mese, pari a oltre 2 settimane di lavoro in ufficio!

E mentre la maggior parte di questo tempo viene speso per i social media, anche un neonato capirebbe il potenziale di web marketing che un sito web mobile ben fatto può offrire al tuo business.

In particolare, con i millenians che preferiscono comunicare attraverso i social media e i servizi di messaggistica mobile come Whatsapp rispetto ai vecchi metodi tradizionali (email e sms), credo che sia arrivato il momento di riorganizzare la tua strategia Seo per rendere il tuo sito mobile friendly in maniera definitiva!

Per assicurarti di poter catturare il pubblico più vasto per il tuo business online, parleremo del perché un sito web ottimizzato per i dispositivi mobili è importante e di come puoi assicurarti che il tuo sito (sia esso un blog, un sito di affiliazioni o un negozio di e-commerce) sia ottimizzato per sfruttare l’aumento delle ricerche e dello shopping.

Perché rendere un sito mobile friendly è così importante?

Oggi ci stiamo sempre più muovendo verso un mondo multipiattaforma, che va dai siti web desktop ai dispositivi mobili comprese le app del cellulare.

Ci sono sempre più persone che utilizzano i dispositivi mobili per navigare in Internet, controllare il proprio conto in banca e persino fare acquisti online ogni giorno, con molti utenti che saltano tra i due tipi di dispositivi, a seconda di come è coinvolta la decisione di acquisto.

Ad esempio, un utente può può acquistare rapidamente da un sito web mobile un ebook (o un biglietto del treno) che desidera venga consegnato al proprio dispositivo.

Altri utenti invece, preferiscono organizzarsi e prenotare una vacanza da desktop perché per loro è più comodo il processo d’acquisto.

Se stai cercando una recensione di un determinato locale sui motori di ricerca, forse non sai che in molti settori, il traffico mobile rappresenta oltre il 70%.

Se il tuo sito web non è ottimizzato per l’uso del dispositivo mobile, potresti perdere una quantità considerevole di traffico ed eventuali nuovi clienti.

Inoltre, la mancanza di un sito web responsive, potrebbe essere penalizzante anche perché Google considera questo, uno dei fattori determinanti per il posizionamento sui motori di ricerca.

Qui di seguito alcuni miei personali consigli su come rendere il sito web della tua attività mobile friendly.

Esegui prima la versione mobile friendly

Tutte le aziende vogliono il loro nuovo sito web online il più rapidamente possibile e, di conseguenza, viene rilasciato solo in un secondo momento la versione del sito web mobile.

Capisco la fretta delle aziende che hanno bisogno di nuovi clienti per vivere, tuttavia, se consideri che gli utenti dei dispositivi mobili visiteranno il tuo sito non appena sarà pubblicato, stai pur certo che se il sito web non è mobile friendly, molti abbandoneranno la navigazione e ancora meno utenti concluderanno un acquisto.

Consiglio di mettere online prima la versione mobile friendly del tuo sito web e, dopo aver verificato i risultati accedendo al sito utilizzando tutti i dispositivi mobili di rito, di passare alla versione desktop.

Se da dispositivo mobile il sito web è facile da navigare, carica in quattro secondi (o anche meno) e si adatta alle dimensioni dei diversi schermi, hai fatto un buon lavoro e puoi procedere col desktop.

Implementa il responsive design

Il responsive design di un sito web rende facile la navigazione dello stesso su differenti dispositivi mobile rendendo di fatto lo stesso sito mobile friendly.

Le pagine di un sito web mobile friendly si adattano agli schermi dei dispositivi mobile in due modi: ridimensionando le pagine del sito per adattarle allo schermo o indirizzando automaticamente gli utenti a una versione del sito web appositamente progettata per i visitatori da mobile.

Quando si tratta di navigazione del sito, la seconda opzione è generalmente la migliore perché permette ai visitatori di iniziare a navigare su un sito mobile senza zoom per leggere le intestazioni e il testo.

Testare sempre la velocità di caricamento di un sito web mobile

I siti web vengono caricati a velocità diverse in base a diversi fattori, come il contenuto della pagina (peso delle immagini ecc.), la velocità della connessione internet, il browser utilizzato e se il sito è già caricato o meno nella cache del browser.

Se un sito web viene caricato in meno di quattro secondi, la sua frequenza di rimbalzo, ovvero la percentuale di visitatori che abbandonano il sito dopo aver visualizzato una pagina, è molto ridotta. Se il sito impiega più di 5 secondi per il caricamento, la frequenza di rimbalzo sarà molto più alta.

Includi la barra di ricerca all’interno del sito

Inserire una barra di ricerca, consente ai visitatori di cercare all’interno del tuo sito quello che vogliono attraverso keyword in target, riducendo il tempo necessario per trovare ciò che stanno cercando.

Una barra di ricerca sul sito che filtra i risultati in base a parole chiave ha essenzialmente lo stesso scopo di un motore di ricerca pubblico, ma con un modo molto più mirato di indirizzare i visitatori a contenuti, prodotti o servizi che stanno cercando.

Sappiamo bene che l’utente vuole tutto e subito e quindi, prima riesci a soddisfare il suo bisogno, meglio è, in modo tale da invogliarlo a rimanere sul tuo sito, aumentando la probabilità di convertire i visitatori in clienti e fidelizzarli.

Usa una “Call to Action” chiara e inequivocabile

Una “Call to Action” di un sito Web è un chiaro invito rivolto agli utenti a compiere una determinata azione desiderata, come ad esempio un acquisto o lasciare la propria mail per la newsletter.

Le call to action dovrebbero essere scritte in modo organico senza sembrare una forzatura eccessivamente promozionale.

Generalmente, la CTA viene inserita dopo ogni segmento di informazioni (blog, sezione “Chi Siamo”, ecc.) e comunica almeno una proposta di valore unica (UVP) per convincere l’utente a cliccare su ciò che offri.

Elimina i pop-up quando non sono necessari

Spesso i pop-up orientati all’azione come le iscrizioni alle newsletter o gli sconti promozionali possono contribuire ad aumentare l’engagement e le vendite, tuttavia rallentano anche l’esperienza di navigazione sul Web e possono portare all’abbandono delle pagine.

Anche se negli ultimi anni i pop-up sono stati ampiamente demonizzati, in realtà sono abbastanza utili per catturare le vendite da un traffico web profilato il cui interesse all’acquisto è evidente.

Dunque, il consiglio è quello di usarne pochi ma al tempo stesso di rendere i pop-up molto rilevanti per il tuo pubblico di riferimento.

Usa dei form non troppo complicati

La maggior parte dei visitatori desidera che la propria esperienza di navigazione sul Web sia il più rilassata possibile.

Nessuno vuole incontrare pop-up che interrompono la lettura ogni 30 secondi e sicuramente nessuno vuole compilare Form (moduli di informazione) che sembrano più un modulo del 730 che richieste di semplici informazioni di contatto.

Utilizzare dei Form snelli, senza troppi campi da compilare, fa sì che meno informazioni vengono raccolte, più è probabile che i visitatori forniscano tutti i dati di cui hai bisogno.

Usa Google Analytics per misurare i risultati

Dopo che il tuo sito è attivo e funzionante, è importante utilizzare un programma di analisi del sito web che misura le sue prestazioni in una vasta gamma di metriche, tra cui sorgenti di traffico Web, velocità di caricamento della pagina, frequenza di rimbalzo, pagine di uscita, nuovi tassi di conversione dei visitatori e visitatori di ritorno, e tanti altri.

Tenere traccia di come funziona il tuo sito è un po’ come fare manutenzione alla propria auto. Spesso scopri i problemi prima che sia troppo tardi e soprattutto prima che il sito venga oscurato per porvi rimedio.

Conclusioni

L’acquisto in massa di telefoni cellulari e l’aumento della percentuale di acquisto degli utenti direttamente dai loro telefoni aumenta di anno in anno: è chiaro che se il tuo business non è ottimizzato per i dispositivi mobili, sarai seriamente in una posizione di svantaggio rispetto ai tuoi competitor.

Se stai utilizzando un CMS o un blog, cambiare semplicemente il tuo attuale template con un nuovo template mobile friendly potrebbe essere già una prima soluzione.

Se stai invece utilizzando una soluzione più complessa o personalizzata, potrebbe essere sensato assumere un consulente seo o uno sviluppatore per apportare le modifiche necessarie.

consulenza seo gratuita

Consulenza gratuita? Chiedi pure.

Ti aiuterò a capire come migliorare il tuo sito… gratis!

Categorie: Seo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *