Qual è il cuore di ogni campagna SEO di successo? Sicuramente scrivere contenuti irresistibili che sappiano colpire le persone giuste per creare conversioni verso il tuo sito web.

Ecco perché una strategia di Content Marketing è così cruciale.

Ma cosa succede se i tuoi contenuti non raggiungono il tuo pubblico? O se le tue entrate non aumentano nonostante il lavoro che stai dedicando alla creazione di contenuti?

Oggi ti voglio parlare di un tipo di contenuto che può dare una grossa mano al tuo sito web: il pillar article, in italiano “articolo pilastro”.

Il pillar article è una strategia incentrata sugli argomenti piuttosto che sulle parole chiave. In pratica, crei un sacco di contenuti di valore attorno ad un argomento centrale detto appunto “pilastro”.

In questo articolo scoprirai come utilizzare al meglio le pillar page per aumentare le tue conversioni, imparando:

  1. In che modo il content pillar da valore alla tua strategia di SEO Copywriting
  2. Come creare un articolo pilastro
  3. Come i competitor utilizzano i pillar article

Come scrivere un pillar article per il tuo sito web

Quando pensi a dei contenuti per il tuo sito web, ci sono migliaia di argomenti su cui puoi focalizzarti, ma come restringere il campo per concentrarsi sulla sola creazione di contenuti utili e accattivanti che portino conversioni?

È qui allora che entrano in gioco le pillar page.

Gli articoli pilastro sono essenzialmente argomenti chiave intorno ai quali puoi focalizzare i tuoi contenuti.

Quindi, perché provare i content pillars?

1. I pillar article facilitano la navigazione dei tuoi contenuti da parte di persone e motori di ricerca.

Non sottovalutare l’importanza di questo punto. Nel mondo del web, pieno di contenuti e informazioni, è spesso difficile per gli utenti trovare ciò di cui hanno bisogno e quando ne hanno bisogno.

Immagina di avere alcuni argomenti di cui vuoi parlare, e quindi aggiungi un po’ di tutto al tuo blog. In questo caso non esiste una vera organizzazione.

Creando invece delle pagine pilastro, consegni agli utenti il contenuto che stanno cercando.

Non è necessario scorrere pagine e pagine di articoli, i content pillars presenteranno le tue informazioni in modo semplificato e facile da navigare.

Una volta trovata la pillar page, gli utenti saranno in grado di seguire molti collegamenti ad altri contenuti utili e pertinenti, noti come “cluster page“.

In questo caso però non aiuti solo gli utenti: i content pillars consentono ai motori di ricerca di trovare più facilmente ciò di cui hanno bisogno per indicizzare e classificare il tuo sito.

Inoltre, Google ama i contenuti freschi e pertinenti. Pertanto, man mano che aggiungi e aggiorni le pagine pilastro con nuove cluster page, continuerai sicuramente a posizionarti meglio.

2. Le pillar page possono migliorare il ranking delle pagine collegate

Una pagina pilastro altamente performante può migliorare il ranking delle sue pagine collegate.

Pensa anche solo per un attimo alla massa di contenuti del web. Tutti questi contenuti possono confondere l’algoritmo di Google.

Uno dei motivi principali per cui Google classifica una pagina o un contenuto rispetto ad altri è che, in questo modo, può determinare rapidamente qual è l’argomento.

Così facendo la pagina assume importanza e i collegamenti ipertestuali prendono anch’essi un senso fornendo importanti informazioni utili.

Questo è ciò che fa un pillar article.

Inizia creando la tua pagina pilastro concentrandoti su un argomento chiave.

Dopodiché scrivi dei post di supporto sul blog (pagine cluster) in base al contenuto pilastro e genera collegamenti interni alla pillar page.

Questa semplice strategia aiuterà Google a vedere immediatamente di cosa trattano questi contenuti posizionando il tuo sito web in modo migliore nei motori di ricerca.

Utilizzando questa strategia per il tuo sito web noterai come un numero maggiore di link interni sappia portare ad un posizionamento più elevato nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca.

3. Le pagine pilastro mantengono la tua creazione di contenuti focalizzata su ciò che i tuoi clienti desiderano

Creare contenuti performanti è molto più semplice quando sai cosa stanno cercando i tuoi clienti.

Assicurati di trovare le giuste keywords per i tuoi content pillars in modo tale che ogni singolo contenuto sia focalizzato sul tuo pubblico di destinazione.

Ciò garantisce che ogni euro investito nella tua strategia di content marketing stia lavorando duramente per ottenere risultati.

C’è poi un altro enorme vantaggio: creando contenuti che il tuo pubblico di destinazione desidera, trascorreranno più tempo sulle pagine del tuo sito.

Come creare una pillar page

Come far funzionare una pillar page per il tuo brand?

Prima però di scegliere i tuoi articoli pilastro, devi iniziare a capire il tuo pubblico di destinazione. Questo perché i tuoi contenuti devono dare al pubblico ciò che vogliono.

Inizia guardando i tuoi acquirenti (buyer personas)

L’acquirente ti permette di descrivere il cliente target durante la ricerca del tuo pubblico. Avrai quindi bisogno di diversi pillar article dedicati a ciascun acquirente.

Le domande che dovresti porti in questo caso sono le seguenti:

  • Che tipo di contenuto stanno cercando i tuoi utenti?
  • Quali dei loro punti deboli puoi affrontare attraverso i contenuti?
  • Quali sono le keywords che stanno cercando?
  • Quale contenuto ha sempre funzionato bene?

Studia il tuo pubblico sui Social Media

Di cosa parla il tuo pubblico di riferimento sui Social Media?

Inizia a monitorare le conversazioni che menzionano il tuo brand, prodotti, servizi e pure i concorrenti. Scopri quali argomenti vengono menzionati, quali articoli vengono condivisi e quali post ottengono maggiore attenzione.

Queste informazioni ti aiuteranno ad aggiungere informazioni utili riguardo il tuo pubblico di destinazione.

Come secondo step puoi andare su Google ed effettuare la ricerca relativa alla tua idea di contenuto. Infondo alla pagina, verrà visualizzato un elenco di parole chiave correlate che potrebbero alimentare ulteriormente le tue idee sul tuo prossimo contenuto pilastro.

Osserva i tuoi competitor

Quali tipi di pillar page utilizzano i tuoi concorrenti?

Dai un’occhiata ai contenuti che stanno ottenendo successo su altri siti. Se il tuo pubblico è simile, puoi utilizzare questi argomenti popolari come suggerimento per il tuo blog.

Pianifica i tuoi contenuti per il pillar article

Ora che conosci bene le keywords da utilizzare e cosa vogliono esattamente i tuoi utenti, è tempo di elaborare la tua pagina pilastro.

Raccogli le idee e gli argomenti in gruppi distinti: questi diventeranno i tuoi futuri pilastri. Se ci sono alcune idee che non ti convincono, non ti preoccupare, potrebbero tornare utili in seguito. Per ora, concentrati sulla creazione di contenuti pilastro efficaci.

La cosa che però devi sempre ricordare è che i contenuti pilastro non dovrebbero essere troppo specifici. Pensa a ciascun pilastro come a un tronco d’albero con il potenziale per far nascere un mucchio di rami di domande, conversazioni e idee.

Scrivi la tua pillar page

Se hai delle idee precise sul contenuto, a questo punto è giunto il tempo di creare la tua pagina pilastro. Questa è la base attorno cui saranno costruite le cluster page.

Ci sono quattro cose principali che devi fare quando crei la tua pagina pilastro:

  • Fai una panoramica dell’argomento generale senza entrare troppo nei dettagli: entrare nello specifico è lo scopo delle pagine cluster
  • Scrivi una pagina pilastro lunga almeno 3.000 parole
  • Utilizza i collegamenti ipertestuali per collegarti alle cluster page e ad altre sezioni all’interno della pagina
  • Scrivi un’introduzione che colpisca. È infatti qui che devi costruire la credibilità di ciò che stai per dire al tuo pubblico.

Esempi di pillar page che possono ispirarti

Nel blog di Hubspot, analizziamo questa pagina dedicata al marketing su Instagram.

Perché possa davvero funzionare la pagina dovrà essere una brillante panoramica di tutto ciò che riguarda il marketing su Instagram, senza esaurire un’area specifica. Inoltre, tutto dovrà essere curato nei dettagli: dalla navigazione agli argomenti ben ordinati tra cui il visitatore può spostarsi con facilità.

In tutta la pagina dovranno poi essere presenti collegamenti ipertestuali a una serie di eccellenti cluster page che a loro volta rimanderanno alla pagina principale.

Un altro esempio può essere la pagina di Hootsuite dedicata al social media marketing.

Come Creare Un Pillar Article

La pagina fornisce un riepilogo del social media marketing, garantendo un’agevole navigazione, con un sacco di risorse correlate sparse in tutta la pagina, così come guide step by step in fondo.

Un’altra cosa che Hootsuite fa davvero bene è fornire forti inviti all’azione, spingendo il lettore a seguire un corso di formazione e persino dare un feedback sul contenuto.

Conclusione

Ora sai come scrivere una pillar page, perché è importante e come puoi crearne una tua.

È dunque il momento di creare i contenuti pilastro per raggiungere posizioni elevate, coinvolgere il pubblico e aumentare le conversioni.

Ricorda, tutto inizia con un’adeguata ricerca del tuo pubblico di destinazione, inoltre è sempre importante esaminare il contenuto desiderato dagli acquirenti.

Usa le strategie menzionate in questo articolo per cercare parole chiave, contenuti della concorrenza e argomenti di tendenza.

Quindi, organizza tutto questo in pilastri e crea le tue personali pagine pilastro.

Seguendo questi semplici passaggi, i tuoi contenuti si posizioneranno meglio nei motori di ricerca aumentando il ROI in pochissimo tempo!

consulenza seo gratuita

Consulenza gratuita? Chiedi pure.

Ti aiuteremo a capire come migliorare il tuo sito… gratis!

Categorie: Seo

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *