Se siete su Instagram da un po’ di tempo, vi sarete accorti che questo social ha un enorme potenziale per diventare un ottimo strumento di social media marketing non solo per se stessi ma anche per le aziende, soprattutto quando si tratta di vendere nuovi prodotti.

Le immagini, i video e le storie consentono infatti di veicolare il messaggio commerciale in modo immediato ed efficace, attirando l’attenzione di potenziali clienti proprio nel momento in cui si concedono un momento di svago.

Se ti stai chiedendo come creare una pagina su Instagram, devi sapere che tutti gli utenti di questo social network possono trasformare il loro profilo personale in un profilo business, accedendo così ad alcune funzionalità aggiuntive molto interessanti se si lavora nel campo del web marketing.

Instagram è facile da configurare e facile da usare. Sebbene tu possa probabilmente creare un account da solo, in questo articolo ti spiegherò “step by step” come trasformare il tuo profilo personale in un profilo business per migliorare la tua strategia aziendale.

Perché creare una pagina su instagram

Possedendo una pagina aziendale su Instagram, sarai in grado di monitorare in maniera completa tutte le statistiche del tuo profilo.

Se vuoi lanciare un nuovo prodotto o dare risalto alla tua professione, ti garantisco che non è poco.

Per esempio, tramite gli Insights del tuo profilo puoi vedere quali sono stati i post che hanno generato più engagement con i tuoi followers, gli orari in cui ci sono più interazioni, quante visite ha ricevuto il tuo profilo e molto altro.

E’ inoltre possibile promuovere i propri post così come si fa con gli articoli sponsorizzati di Facebook. In questo modo è possibile far crescere in maniera esponenziale la tua community e promuovere il tuo brand come meglio credi.

Un altro vantaggio dell’aprirsi una pagina su Instagram è quello di poter inserire il pulsante grazie al quale i tuoi follower possono contattarti direttamente oppure essere reindirizzati sul tuo sito web.

#1 Scarica l’app di Instagram

Instagram inizialmente è nato per essere utilizzato su tablet e smartphone, e per questo motivo è disponibile nel formato App. Basta scaricare questa applicazione gratuita da Apple Store o Google Play sul tuo tablet o dispositivo preferito.

#2 Crea un account usando il tuo indirizzo mail

Poiché stai creando un account per la tua attività, ti consiglio di utilizzare il tuo indirizzo email aziendale piuttosto che quello personale. Questo ti sarà utile se in seguito utilizzerai la funzione “trova amici” in quanto troverà tutti i contatti business in target nella tua email aziendale.

#3 Scegli il tuo nome utente

Scegli un nome utente che sia immediatamente riconoscibile e pertinente al tuo brand. Proprio come in altri social, i tuoi follower ti troveranno cercando il tuo brand, quindi il tuo nome utente dovrà essere il più vicino possibile a quello che fai.

#4 Scegli l’immagine del profilo

Durante la registrazione, dovrai impostare la tua immagine del profilo. Questa immagine dovrebbe essere una versione “mobile” del tuo logo o qualcosa che possa essere immediatamente associato al tuo brand.

Consiglio: Instagram ti offrirà l’opzione per importare le foto. Stai ben lontano dall’importazione delle foto da Facebook, dato che potrebbero essere inserite immagini dalla tua pagina personale.

#5 Costruisci il tuo profilo business

Inserisci il tuo nome completo e il tuo numero di telefono. Aggiungi la tua attività e il numero di telefono con il quale vorresti essere contattato dai tuoi follower. Ancora una volta, questo ti aiuterà a massimizzare l’esposizione del tuo account attraverso gli strumenti che Instagram ha integrato.

Consiglio: non dimenticare di aggiungere parole chiave al tuo profilo laddove possibile. Questo può aiutare con le ricerche basate esclusivamente su parole chiave.

#6 Pubblica foto di qualità

E’ arrivato il momento di dare ad Instagram quello per cui è stata creata l’app: le foto!

L’applicazione è talmente intuitiva che in meno di un minuto capirai come caricare le foto direttamente dal tuo smartphone o dispositivo.

#7 Come utilizzare gli hashtag

Su Instagram, pubblicare delle foto di qualità è fondamentale, tuttavia utilizzare i corretti hashtag è altrettanto importante (se non di più)!

Ogni foto che pubblichi dovrebbe avere una breve descrizione e hashtag pertinenti.

Questa è una delle caratteristiche uniche di Instagram: assicurati di scegliere sempre il giusto mix di hashtag rilevanti e specifici.

#8 Interessati ai tuoi follower e loro si interesseranno al tuo brand

Coinvolgi gli altri follower seguendo i loro account e apprezzando le loro immagini.

Essi saranno consapevoli del fatto che li stai seguendo e avrai una possibilità maggiore di essere seguito a tua volta.

Più follower in target accumulerai, più grande sarà la tua community.

Volendo puoi persino pubblicare le immagini di Instagram sulla tua pagina Facebook con un hashtag specifico che si allinea alla tua campagna di web marketing per esortare ulteriori followe a seguirti.

#9 Pubblica video coinvolgenti (e in target)

Instagram ti consente di pubblicare video e storie per i tuoi follower.

E’ scontato dirti che un video o una storia, se utilizzati bene, sono dei mezzi potentissimi per fare conoscere il tuo brand.

Cerca di pubblicare video pertinenti, non troppo commerciali e coinvolgenti.

Conclusioni

Come puoi vedere, creare una pagina su Instagram è molto semplice, inoltre ti permetterà non solo di migliorare le interazioni con i tuoi follower, ma anche di capire meglio come far crescere la notorietà del tuo brand facendo crescere al tempo stesso la community.

Che tu sia un influencer, un’azienda che vuole aumentare la propria presenza online oppure vuoi semplicemente incominciare da zero, passare ad una pagina business è uno dei primi step da seguire perché facile, gratuito e ti porterà sicuramente molti vantaggi.

consulenza seo gratuita

Consulenza gratuita? Chiedi pure.

Ti aiuteremo a capire come migliorare il tuo sito… gratis!


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *