Quando decidi di fare pubblicità sui Social Media attraverso una campagna Facebook Ads, hai bisogno che il tuo annuncio si distingua dalla massa, che sia allettante e soprattutto che sia più interessante di altri post che i tuoi potenziali clienti potrebbero vedere sul loro feed di notizie.

Dopotutto, se hai visto un annuncio che aveva solo un pulsante “mi piace” e un po’ di testo su un’azienda di cui non hai mai sentito parlare, è improbabile che tu gli presterai la dovuta attenzione… specialmente se stavi guardando un video divertente sui gatti dove ti ha taggato un tuo amico!

Gli annunci di Facebook oggi più che mai ti danno la possibilità di definire un target specifico di persone a cui desideri che la tua pubblicità sia indirizzata, ad esempio adolescenti che vivono in una determinata città o titolari di attività commerciali che si occupano della ristrutturazione della tua casa a Torino.

Una volta specificato il tuo target di destinazione, potrai proseguire nello scegliere le varie opzioni di posizionamento in cui il tuo annuncio sarà mostrato su Facebook (o Instagram) ed infine pagherai i soldi necessari per raggiungere la quantità di impression o clic di cui hai bisogno.

Le migliori campagne su Facebook sono da sempre quelle che hanno elementi visivi straordinari che di fatto “bloccano” gli utenti su degli annunci pubblicitari specifici impedendogli di continuare a scorrere il feed mentre navigano sul loro smartphone.

Il miglior tipo di pubblicità ti offre sempre qualcosa che ti potrebbe interessare, e di solito te la offre gratuitamente (informazioni di valore, abbonamenti di prova, offerte speciali); invece di chiederti palesemente un like o un acquisto – ci deve essere qualcosa di speciale nella “call to action” che condurrà l’utente all’azione desiderata.

I consulenti di marketing che lavorano per una qualsiasi campagna Facebook Ads sanno già cosa attirerà il loro pubblico in target e capiscono in anticipo cosa può interessare ai consumatori.

Certo, questo non basta perché sono ancora necessari alcuni passaggi per trasformare dei semplici iscritti su Facebook in un loro cliente, come ad esempio l’invio di email per una campagna di marketing, offerte, sconti e molto altro ancora.

Oggi voglio condividere con te alcuni consigli su come creare e gestire al meglio una campagna Facebook Ads.

1. Determina il pubblico target e gli obiettivi della tua campagna Facebook Ads

pubblico target campagna facebook ads

Dato che hai deciso di investire dei soldi per la tua campagna pubblicitaria Facebook, dovresti assicurarti di raggiungere il tuo pubblico di destinazione nel modo più preciso possibile.

Mi auguro che tu non voglia pagare un annuncio pubblicitario che appaia sul feed di notizie di utenti ai quali non importa assolutamente nulla dei tuoi prodotti.

Ciò significa che dovrai creare un Pixel per la tua campagna Facebook Ads che sia assolutamente accurato, definito e molto specifico. Puoi anche scegliere per la tua campagna Adv Facebook il target dei clienti in base ai livelli di reddito e ad altre caratteristiche comportamentali per restringere ulteriormente il campo dei tuoi clienti ideali.

2. Scrivi dei contenuti interessanti per il tuo annuncio

contenuti annunci campagna facebook ads

Ora che hai definito il tuo pubblico di destinazione, è arrivato il momento di scrivere il contenuto dell’annuncio. Gli annunci con le migliori prestazioni contengono dei contenuti accattivanti, interessanti e persino divertenti, che riescono a catturare l’attenzione degli utenti al primo colpo!

Idealmente, il contenuto dell’annuncio di una campagna Facebook Ads dovrebbe essere conciso e comunicare la proposta di valore della tua azienda o attività che sia, ovvero cosa puoi fare per loro che soddisfa i loro problemi non ancora risolti.

Con un buon messaggio pubblicitario quindi, puoi condurre i tuoi potenziali clienti all’azione che vuoi che intraprendano dopo.

3. Crea un’offerta allettante e di valore

offerta valore campagna facebook ads

Solitamente, molti utenti non effettueranno quasi mai un acquisto la prima volta che sentiranno parlare della tua azienda.

Le aziende o i marketers che hanno capito questo, nella maggior parte delle campagne pubblicitarie Facebook offrono ai loro potenziali clienti un qualche tipo di offerta invece di chiedere direttamente l’acquisto dei loro prodotti.

Dai, ammettiamolo: forse offrire un cocktail gratuito nel tuo bar aperto di recente può essere un’offerta molto più allettante del solito invito comprare da te perché come vendi i tuoi prodotti tu non li vende nessuno.

4. Amplifica la tua presenza sui social media

Ora che finalmente stai ricevendo tutto questo traffico dalla tua campagna su Facebook, vuoi assicurarti che il tuo profilo sui Social Media sia aggiornato con contenuti interessanti che i tuoi nuovi follower possano interagire e condividere.

Desideri inoltre includere tutte le informazioni pertinenti che un cliente dovrebbe poter conoscere sulla tua attività, quindi è il momento giusto per aggiornare la tua biografia Instagram o Facebook per dire al tuo cliente tutto ciò che deve sapere su di te e sulla tua attività.

Rendi quanto più puoi la tua biografia o profilo accattivante, completo e interessante!

5. Invia Newsletter agli abbonati

email marketing

Se stai raccogliendo indirizzi email da potenziali clienti in cambio della tua offerta, devi assicurarti di inviare periodicamente delle mail durante le tue campagne di email marketing per rimanere in contatto con loro! Ciò ti aiuterà a fissare bene il tuo brand nella mente del cliente e, una volta che la relazione sarà stata rafforzata, ti assicuro che i tuoi futuri clienti saranno pronti per l’acquisto.

6. Campagna pubblicitaria su Facebook: i benefici del Retargeting

retargeting campagna facebook ads

Come ho già scritto, in genere la maggior parte degli annunci pubblicitari digitali non si converte quasi mai in un acquisto immediato ma al massimo in una visita al tuo sito web, soprattutto se il prodotto o il servizio è un articolo di un costo elevato come, ad esempio, un pacchetto vacanza.

Questo è il motivo per cui è importante continuare a pubblicare annunci per gli utenti che hanno già cliccato su di essi in precedenza o meglio ancora che hanno visitato il tuo sito web ma, per qualsiasi motivo, non ti hanno contattato o non hanno effettuato un acquisto online.

Il Retargeting consente agli inserzionisti di puntare gli utenti che hanno visitato il tuo sito web o la tua fanpage e di offrire loro continuamente annunci per il richiamo di brand e prodotti estendendo il messaggio pubblicitario al consumatore finale in modo che siano finalmente convinti a intraprendere l’azione desiderata ovvero acquistare!